parallax background

Ognuno ha la sua via di fuga

#Iostoacasa per ricordarmi di me
#Iostoacasa per ricordarmi di me
Marzo 12, 2020
La radio e la zona rossa
La radio e la zona rossa
Marzo 13, 2020

Ognuno ha la sua via di fuga

di Vincenzo Maggiore
L a musica è una via di fuga? Sì, lo è, chi meglio di me può dirlo? Il titolo del mio album d'esordio non lascia spazio a fraintendimenti.

Via di fuga" per l'appunto, perché raccogliere in un disco le mie canzoni di quel periodo (correva il 2015), quelle in cui credevo di più, è stato un modo per "salvarmi". Per convincermi che guardarsi indietro, dopo aver seminato, può diventare una certezza personale.


Oggi, le certezze scarseggiano; i pilastri del nostro vivere comunitario sono messi a dura prova da un'emergenza che nessuno poteva aspettarsi. Per questo motivo, vi invito a cercare la vostra "via di fuga" in maniera alternativa.

Niente viaggi (esclusi quelli “sognanti” che sono sempre concessi e che nessuno può vietare), niente spostamenti fisici.
Niente caffè al bar, niente cinema, niente teatro, niente cene con gli amici. Per un po', l’unica via di fuga percorribile sarà quella che vi porterà al sicuro nelle vostre case. Accomodatevi, leggete un bel libro, chiamate i vostri amici o scrivetegli se non lo fate da tempo. E’ l’occasione buona. Ascoltate un po’ di musica, sempre.

Condividendo l’iniziativa di altri artisti più famosi #iosuonodacasa, ho deciso di realizzare un piccolo evento all’interno delle mura domestiche.

Domani, Venerdì 13 marzo 2020, avrei dovuto esibirmi in un locale di Ostuni, chitarra e voce, ma non sarà possibile per ovvie ragioni. Il mio amico/manager Roberto Colucci ha insistito perché non rinunciassi a suonare. Lo farò comunque a partire dalle 20.30, in diretta facebook. Seguimi anche sul mio canale instagram maggioremusic.

La musica non salverà il mondo, ma può regalare sorrisi, ricordi di stagioni andate, speranze per quelle che devono ancora venire. Sarò lì, ad aspettarvi, a proporvi alcune canzoni che scritto e alcune delle cover a cui sono più affezionato.


Visita il sito di Maggiore

“Da che mondo è mondo” (titolo del mio secondo album), c’è sempre una “via di fuga”. Proviamo a cercarla insieme. Ognuno seduto sul proprio divano, davanti al pc, con una birra in mano.
Di certo, ci sentiremo meno soli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *