parallax background

Il nemico invisibile di Kain Malcovich

In ogni errore c’è una storia, Gianni Rodari
Aprile 16, 2020
Vola solo chi osa farlo
Aprile 22, 2020

Il nemico invisibile

testo e immagini di Kain Malcovich‎

"D eve essere un sogno.” Ho provato a convincermi di questo in un piccolo attacco di panico mentre andavo a far la spesa.
Mi dicevo “Non pensarci, non pensare troppo, cammina”.

Feci l’errore di guardarmi attorno; il mio non pensare era appena inciampato.

Le strade erano semi vuote: silenzio e “interferenze”; i pochi che incrociavo, con mascherina, parlavano al telefono.
La tipa: “Sì, ti dico, pare che lui l’abbia contratto.
Adesso tutti in quarantena”.
Il tipo con il cane: “...però anche se in quarantena esco con Macchia”.
Seguivo un dialogo palleggiato da un telefono all’altro, da radio a tv. Una frase lunga una strada.

Arrivai al supermercato. Cercai le arance. Le prendo, insieme alle sigarette, come in carcere. Si usciva solo per spesa, medicine e cane.
Mi bastava anche un piccolo, stridulo barboncino per un’ora d’aria.
Lo scaffale - delle arance, non dei barboncini - era però vuoto. Presi altro.

Stia dietro la striscia” mi disse la tipa alla cassa.
Mentre pagavo pensai che sarebbe stato umano chiederle come stava.
Sono stanca. Mi sono dovuta togliere gli occhiali, mi si appannano mentre lavoro. Immagino i medici, come fanno non lo so”. Le sorrisi.

Andai poi alla fila del macellaio di fianco. Stavo per chiedere chi fosse l’ultimo ma mi guardarono con occhi sbarrati, terrorizzati, intimoriti che non mi avvicinassi troppo: che non fossi il nemico. Il nemico invisibile. Quello da cui tutti stavamo alla larga, che ci faceva guardare con sospetto l’un l’altro, che si aggirava nelle strade deserte cercando chi infettare. Noi non lo vedevamo, ma lui vedeva noi. Ci seguiva, entrava nelle nostre case. Portava via i nostri cari, ci spaventava.
Ah, a tirargli un pugno a quel nemico. Ma era invisibile.

Segui la pagina FB

“Un nemico invisibile comune però rende visibili degli amici.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *